Il documentarista Jacobovici: "Ecco i chiodi della croce di Gesù"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
243 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
"Ecco i chiodi della croce di Gesù". A mostrarli in conferenza stampa è Simcha Jacobovici un famoso documentarista specializzato in ricostruzioni storico-religiose, che sostiene di aver ritrovato due chiodi che furono estratti dalla croce di Cristo. All'origine della scoperta vi sono due ossari rinvenuti a Gerusalemme vent'anni fa con inciso il nome di 'Caifa'. "Se accettiamo che questi chiodi arrivano da quella tomba, e tenendo conto che il nome di Caifa è associato solo con la crocefissione di Cristo, è altamente probabile che siano proprio quei chiodi" sostiene Jacobovici.La tesi, sostenuta nel documentario 'I chiodi della Croce' di prossima divulgazione, è che il sommo sacerdote Caifa avesse compreso l'importanza del messaggio di Gesù e si fosse pentito di aver consegnato un ebreo ai romani. Di conseguenza avrebbe chiesto di proposito che i chiodi estratti dalla croce di Cristo fossero conservati con le proprie ossa.

0 commenti