Advertising Console

    Senegal: aquiloni al posto dei motori per le barche dei pescatori

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    423 visualizzazioni
    La forza del vento per aiutare i pescatori del Senegal e, allo stesso tempo, l'ambiente. Nel Paese africano l'aquilone è diventato un'alternativa al motore per trainare le barche dei pescatori: una sorta di kyte-surf, ma non per divertimento. "I consumi calano perchè il motore è spento. Bisogna solo spiegare ai pescatori come usarlo" spiega Badara Tall, tra i realizzatori degli aquiloni. Un'iniziativa pensata anche per aumentare la sicurezza dei pescatori, che in alto mare rischiano la vita: non hanno GPS, nè giubbotti di salvataggio o doppio motore. Ogni anno ci sono decine di dispersi."I pescatori che vanno per mare si perdono, non riescono a chiedere aiuto e i telefoni non funzionano. Questi aquiloni possono aiutare a ritrovarli". Il ministero della Pesca ha commissionato la costruzione di 100 aquiloni: se funzioneranno, diventeranno dotazione obbligatoria delle barche per la sicurezza.