Advertising Console

    'Ndrangheta, finisce a Siderno la latitanza di Antonio Galea

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    230 visualizzazioni
    E' finita in un appartamento di Siderno, in provincia di Reggio Calabria, la latitanza di Antonio Galea, 49 anni: era ricercato nell'ambito dell'operazione "Crimine", che nel luglio 2010 aveva portato in carcere decine di presunti affiliati alla 'ndrangheta per decisione della procure distrettuali antimafia di Milano e Reggio Calabria. Galea è stato arrestato con un favoreggiatore, Domenico Panetta, dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria e del commissariato di Siderno. Il vice questore Stefano Dodaro.L'operazione "Crimine" aveva disarticolato i vertici della 'ndrangheta reggina e le sue ramificazioni in Lombardia, dove le imprese criminali aspiravano a mettere le mani sull'Expo 2015.