Marco Montemagno: sarà davvero libero questo Wi-Fi?

Prova il nostro nuovo lettore
Claudio Messora
140
40 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
http://byoblu.com/post/2010/11/06/Marco-Montemagno-Sara-davvero-libero-questo-Wi-Fi.aspx Claudio Messora: Marco Montemagno, molto attivo sul fronte della diffusione della cultura digitale. So che attendi a molti eventi, di altri sei addirittura host -- ce ne è stato uno molte recentemente a Milano. E sei anche conduttore di una trasmissione di successo che parla proprio di rete e si chiama IoReporter, tutti i sabati. A che ora? Marco Montemagno: Non so se sia una trasmissione di successo, però è una trasmissione dove ci impegniamo. Alle 11.30 tutti i sabati, e alle 22.30 in replica. Claudio Messora: Ieri il ministro Maroni ha annunciato che non intende prorogare il Decreto Pisanu e che quindi dal primo di gennaio prossimo anche in Italia liberalizzeremo il Wi-Fi. arco Montemagno: Io ho dato la notizia positivamente, perché è giusto essere ottimisti. Io poi faccio l'imprenditore per cui il mio settore si basa sull'idea di lanciare dei progetti web, per cui c'è bisogno che internet ci sia. Il problema vero è che c'è un impegno formale a non reiterare il Decreto Pisanu, ma poi c'è la grande incognita: questo disegno di legge - che dovrà essere presentato e di cui non si conoscono bene i contenuti - con cui si proporrà la regolamentazione dell'accesso è la cosa più pericolosa, perché magari poi scopriamo che c'è sempre una forma di controllo di un tipo o dell'altro. Quindi questa è la grande incognita. Diciamo quindi che il lato positivo è che si muove qualcosa, e che almeno così Pisanu non viene riproposto come negli ultimi anni, e il lato negativo è che al posto di essere una netta presa di posizione si rimanda come al solito a un Disegno di Legge e sappiamo come vanno poi queste cose. Direi quindi di tenere gli occhi aperti tutti quanti per cercare di evitare che l'Italia rimanga indietro, come sempre, in questo settore. Claudio Messora: Qual'è la tua posizione sull'effettiva necessità di un controllo delle connessioni a internet? Tu credi che la liberalizzazione del Wi-Fi debba significare l'accesso libero, indiscriminato alla rete senza procedure, meccanismi di controllo, oppure ci vuole un qualche meccanismo di qualche tipo, che poi sia la telefonata con l'sms, il riconoscimento di una sim o cose di questo genere? CONTINUA A LEGGERE E COMMENTA SU: http://byoblu.com/post/2010/11/06/Marco-Montemagno-Sara-davvero-libero-questo-Wi-Fi.aspx ;

0 commenti