Advertising Console

    A Tokyo lunghe code ai benzinai e supermercati svuotati

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    182 visualizzazioni
    Ore in coda per mettere solo 20 litri di carburante nel serbatoio della macchina. Un lungo biscione di auto si snoda davanti a quasi tutte le stazioni di rifornimento del Giappone. L'effetto del terremoto e il contingentamento dei carburanti si fanno sentire in molte zone del paese. I giapponesi attendono pazienti e ordinati leggendo libri o ascoltando le ultime notizie sul sisma alla radio. La vita a Tokyo deve continuare nonostante le scosse di assestamento e la paura della contaminazione nucleare. Gli uffici e negozi sono aperti ma per le strade c'è poca gente. I supermercati sono semivuoti, sugli gli scaffali resta poco o niente: la popolazione ha fatto incetta di generi di prima necessità preparandosi al peggio.