E adesso schedateci tutti

Claudio Messora
110
20 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il 14 luglio 2008 i cittadini milanesi si sono messi in coda per farsi predere le impronte digitali, in segno di protesta per l'evidente violazione di tutti i trattati internazionali contro la discriminazione razziale. Anche Byoblu è tornato a casa con i polpastrelli inchiostrati. In coda, Fabio ci parla di come i suoi clienti stranieri vedono la situazione italiana. 

0 commenti