Advertising Console

    Andria e l'Unità d'Italia: presentazione del programma

    Riposta
    Puglia Reporter

    per Puglia Reporter

    77
    137 visualizzazioni
    http://www.videoandria.com/ Illustrato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco, avv. Nicola Giorgino, e dell'Assessore al Marketing Territoriale e Attività Produttive, dott. Benedetto Miscioscia, il programma delle iniziative organizzate dalla Città di Andria in occasione delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia. "Le celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia -- ha dichiarato il Sindaco, avv .Nicola Giorgino- non dovranno soltanto rappresentare un atto formale che come Amministrazione comunale ci siamo impegnati a promuovere, ma dovranno soprattutto essere iniziative sostanziali che diano alle nuove generazioni il senso compiuto dell'Unità, in un momento in cui si è invece spesso alla ricerca di divisioni in ogni ambito, anche nel nostro territorio. Dobbiamo sempre cercare di far prevalere le ragioni dell'unità, nel ricordo di chi si è sempre battuto per quei valori che oggi per noi sono fondamentali ma forse sono considerati come scontati". "Abbiamo colto al volo questo opportunità -- ha affermato l'Assessore al Marketing Territoriale, dott. Benedetto Miscioscia - per ideare 'Il tricolore nel piatto', un percorso gastronomico volto a rievocare le tradizioni risorgimentali, abbinando alla degustazione di menù 'Tricolore' la lettura di alcune pagine estrapolate da testi storici sull'Unità d'Italia". Il primo cittadino, quindi, nel ringraziare quanti collaboreranno per la piena partecipazione della cittadinanza alle celebrazioni, in primis delle scolaresche, ha illustrato nel dettaglio il programma delle iniziative, ricordando che le stesse hanno avuto il placet da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha concesso l'utilizzo del logo ufficiale per le celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Tra gli appuntamenti previsti, un convegno di studi che si svolgerà mercoledì 16 marzo alle 18.30, presso la Sala Consiliare a Palazzo di Città dal titolo "Unificazione amministrativa dell'Italia" - "Niccolo' Montenegro e la religione della libertà", nel quale interverranno, il prof. Gianfranco Liberati, Ordinario di Storia del Diritto Italiano presso l'Università degli Studi di Bari, ed il prof. Giuseppe Brescia, Presidente della 'Società Storia Patria per la Puglia' sez. di Andria; l'incontro con Giuseppe Garibaldi, pronipote dell'Eroe dei Due Mondi, in programma sabato 19 marzo, e preceduto da un momento rievocativo a Palazzo di Città presso la lapide dedicata a Giuseppe Garibaldi, che fu eletto deputato nel Collegio di Andria; il 17 marzo, Festa Nazionale, il corteo commemorativo, con la presenza delle ricostituita Banda della Città di Andria, preceduto dallo scoprimento di una targa in Piazza Imbriani che celebra l'arrivo dell'acqua pubblica corrente ad Andria. Quindi, come spiegato dall'Assessore Miscioscia, l'iniziativa 'Il Tricolore nel piatto' organizzata dall'Assessorato Marketing Territoriale e Attività Produttive in collaborazione con la Confcommercio e la Libreria Guglielmi e che vede protagonisti i ristoratori andriesi. Inoltre in programma, mercoledì 16 marzo, presso la Sala Consiliare, la lettura musicata dalle pagine dell'opera maggiore di Giuseppe Cesare Abba "Da Quarto al Volturno- noterelle di uno dei Mille" a cura di Marina Coli (voce recitante) e Lorenzo Munari (fisarmonica) e con l'esecuzione di brani di Fabrizio De Andrè. Infine il Sindaco Giorgino ha anche annunciato che il 2 giugno, in occasione della Festa Nazionale della Repubblica, a seguito dell'autorizzazione avuta dal Capo di Stato Maggiore del Comando Militare Esercito "PUGLIA", Col.Giuseppe Maria Giovanni Tricarico, Andria ospiterà un'unità dell'Esercito Italiano. "Per queste celebrazioni - ha concluso il Sindaco Giorgino -- obiettivo è anche valorizzare Castel del Monte, affinchè il sito, patrimonio Unesco, sia sede prestigiosa di dibattiti e convegni su tematiche di alta rilevanza nazionale".