Tagli in arrivo a The Huffington Post, i blogger scioperano

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
53 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
A meno di un mese dall'acquisizione da parte di Aol, che ha sborsato 315 milioni di dollari, cominciano i guai in casa Huffington Post, blog di culto per i liberal americani. A dispetto dei sorrisi che avevano accompagnato l'annuncio, il clima in redazione è tutt'altro che sereno: l'amministratore delegato Tim Armstrong ha comunicato che ci saranno dei tagli al personale. "Ci saranno modifiche dal punto di vista lavorativo" ha detto. Al blog lavorano 143 persone, tra redattori e desk, secondo la fondatrice Arianna Huffington. I blogger, molti dei quali lavorano a titolo gratuito, annunciano lo sciopero e chiedono una tabella delle retribuzioni per i collaboratori. La risposta della Huffington è categorica: la retribuzione vera per i contenuti forniti è la visibilità. "Coraggio scioperate - dice - nessuno se ne accorgerà". Il braccio di ferro è iniziato.

0 commenti