Mar Rosso, i tour operator al governo: serve un fondo di garanzia

165 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Un fondo di garanzia per le emergenze: i tour operator italiani rinnovano la richiesta al governo, dopo che anche nella crisi egiziana seguita alle proteste anti Mubarak i costi del rimpatrio dei nostri connazionali sono ricaduti sugli operatori del turismo. Ecco la denuncia di Georges Adly Zaki, presidente di Swan Tour. Da Sharm el-Sheikh Adly Zaki parla anche dei rischi per l'economia italiana connessi alla crisi del turismo nel Mar Rosso, con particolare attenzione ai posti di lavoro nel nostro Paese.

0 commenti