Advertising Console

    L'Ilva di Bagnoli, un progetto di riqualificazione mai decollato

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    592 visualizzazioni
    Una trasformazione urbana mai realizzata: si presenta come un cantiere aperto l'area di Bagnoli, quartiere napoletano che ospitava le acciaierie dell'Ilva, ex Italsider, attive dall'inizio del '900 e dismesse dagli anni Novanta. Il progetto di riqualificazione, gestito da Bagnolifutura Spa, società costituita nel 2002, prevede la costruzione di opere come la Porta del Parco, il Parco dello Sport e l'Acquario tematico, già realizzati ma mai effettivamente partiti. Casimiro Monti è stato vicepresidente del cda di Bagnolifutura sino a maggio 2010.Nel progetto è prevista la realizzazione anche dei Napoli studios, polo multifunzionale dedicato alla produzione audiovisiva e multimediale, insieme alle infrastrutture di base, collegamenti compresi: i finanziamenti e dunque i lavori sono bloccati.Una riconversione mancata che, secondo il presidente della Regione Caldoro, è simbolo del fallimento della classe dirigente napoletana negli ultimi 20 anni.