Napoli, il museo Madre senza pace: si dimette il Cda

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Non sembra destinata a risolversi a breve la vertenza intorno al museo Madre di Napoli, controverso tempio dell'arte contemporanea partenopea. Dopo le polemiche sui costi e i fondi da destinare alla Fondazione Donnaregina, sono infatti arrivate anche le dimissioni del Consiglio di amministrazione "per evitare - si legge nella lettera inviata lo scorso 17 febbraio - l'insorgere di un conflitto istituzionale con la Regione". Nei giorni precedenti il governatore Caldoro aveva dato le dimissioni già per acquisite e aveva sollecitato le modifiche allo statuto del museo, respinte dal Cda ma ritenute indispensabili dal governo regionale per garantire il futuro dell'istituzione culturale. Che sembra davvero non riuscire mai a trovare pace.

0 commenti