Cina: la battaglia per una vita normale del bimbo senza mani

askanews

per askanews

871
235 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Si chiama Luo Yanbo, ha 5 anni: è un bimbo cinese che ha perso entrambe le mani a causa di un incidente avvenuto due anni fa. Ma il piccolo non si dà affatto per vinto: nonostante la forte menomazione, sta imparando tutti i sistemi per cavarsela da solo. Come mangiare e lavarsi i denti con i piedi, leggere libri e persino andare in bicicletta, facendo leva sugli avambracci. Luo vive solamente con la mamma, che è costretta a lavorare fuori casa per sopravvivere. E così il bimbo deve arrangiarsi. Il piccolo comunque non rinuncia ad andare a scuola, a giocare con i suoi amichetti, e perfino a cantare nel coro. E proprio a scuola sta imparando moltissime cose: aprire la cartella, temperare le matite e rispondere al telefono.

0 commenti