Calabria, il dramma dei minorenni che sparano per 20 euro

askanews

per askanews

885
100 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Un 15enne spara alla testa al titolare di un bar per un conto non saldato di 20 euro. E' successo a Taurianova, in provincia di Catanzaro. Il vicequestore aggiunto Andrea Ludovico risponde così ai cronisti che chiedono se si può uccidere per 20 euro. La cultura della 'Ndrangheta potrebbe forse avere influito sulle azioni del ragazzo. Ludovico poi parla delle condizioni dell'uomo ferito, il 28enne Antonio Battaglia.Il 15enne è accusato di tentato omicidio aggravato, porto e detenzione abusivi di arma e munizioni e ricettazione.

0 commenti