Sequestro da 18,5 mln di euro a imprenditore colluso con camorra

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
211 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Maxi sequestro da 18 milioni e mezzo di euro a un imprenditore casertano accusato di essere un fiancheggiatore dei Casalesi. I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno sequestrato, fra le altre cose, almeno 20 terreni, fabbricati fra le province di Roma e Caserta e automezzi. L'operazione è il risultato di indagini della Direzione distrettuale antimafia secondo cui l'uomo, 67 anni, che si occupava di commercio di veicoli e trasporto merci, forniva autovetture e denaro agli affiliati, assicurava l'appoggio logistico per agguati mortali e metteva a disposizione le proprie abitazioni incontrando personalmente vertici dell'organizzazione durante la loro latitanza.

0 commenti