Strage a Bologna, un uomo uccide moglie e figlio e si suicida

Try Our New Player
askanews
899
1 594 views
  • About
  • Export
  • Add to
Era già stato arrestato per stalking nel confronti della moglie l'uomo di 48 anni che nel primo pomeriggio di domenica 6 febbraio ha ucciso a colpi di pistola la donna e il suo figlioletto prima di togliersi la vita nei garage di un condominio di via della Guardia, alla periferia di Bologna. I corpi della donna e del bambino erano riversi in un'auto, quello dell'uomo in terra a qualche metro di distanza; a scoprire i cadaveri uno degli inquilini del palazzo.Il probabile movente di questo omicidio-suicidio è da ricercarsi nella complessa situazione familiare della coppia, separata dal 2008 dopo solo un anno di matrimonio. La donna, una 32enne di origine marocchina, era seguita insieme con il figlioletto dai servizi sociali ed era ospitata in una struttura protetta. L'uomo, palermitano, non si era rassegnato alla rottura con la moglie e la perseguitava con pedinamenti e telefonate. Era stato più volte denunciato e ad ottobre, dopo l'ennesimo appostamento fuori dal negozio dove la donna lavorava, anche arrestato. L'arresto, però, non era stato convalidato ma l'uomo aveva ricevuto un provvedimento restrittivo che gli impediva di avvicinarsi alla ex moglie.

0 comments