Advertising Console

    Putin e Medvedev voleranno sugli elicotteri italiani

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    218 visualizzazioni
    Il Cremlino volerà sugli elicotteri italiani Agusta AW-139. Vladimir Kozhinn, tesoriere dell'amministrazione presidenziale, ha confermato che la Russia attende, assieme a due Airbus, anche due esemplari dell'elicottero biturbina dell'Agusta-Westland, marchio di proprietà di Finmeccanica, da utilizzare per i trasporti di stato. L'azienda italiana, dal giugno 2010, assembla in uno stabilimento alle porte di Mosca i propri elicotteri destinati al mercato locale. E il Cremilino si è detto intenzionato a incentivare questa collaborazione. "Spero che quest'elicottero un giorno sia totalmente russo - ha aggiunto Kozhinn - ma per ora è necesario continuare ad acquistarli all'estero". A inizio febbraio 2011 un altro progetto industriale aeronautico tra Italia e Russia, quello del Superjet 100 della Sukhoi, società controllata per il 25,1% da Alenia Aeronautica (anch'essa della famiglia Finmeccanica), ha ricevuto ufficialmente il certificato di omologazione delle autorità russe. Il primo aereo di serie si chiamera Yuri Gagarin, primo uomo nello spazio, la cui impresa quest'anno compie 50anni.