Advertising Console

    La neve paralizza gli Stati Uniti, ripercussioni anche per Obama

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    62 visualizzazioni
    Il maltempo mette ancora una volta in ginocchio gli Stati Uniti. Per la seconda volta nella stagione, le forti nevicate hanno portato alla chiusura di aeroporti, scuole, e autostrade. A New York in poche ore sono caduti 40 centimetri di neve con forti disagi sulla circolazione. La neve e il ghiaccio sulle stradedel Nord Est hanno creato disagi anche per il presidente Obama che ha anticipato il suo rientro alla Casa Bianca dal Wisconsin. Disagi anche per i cittadini comuni che abitano nella costa Est: 400.000 le persone che sono rimaste senza elettricità la notte scorsa. Centinaia i voli cancellati e a Philadelphia 1.500 persone hanno passato la notte in aeroporto.