Advertising Console

    A Genova sfida a colpi di pestello e mortaio per il miglior pesto

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    581 visualizzazioni
    100 concorrenti da tutto il mondo si sfidano a colpi di pestello e mortaio, vince chi prepara il pesto più buono: è il campionato mondiale di pesto genovese. Appuntamento il 24 marzo 2012 al Palazzo Ducale di Genova: sono partite le eliminatorie per selezionare i campioni che parteciperanno alla gara. L'idea, promossa dall'associazione Palati fini, è venuta a un gruppo di amici davanti a un piatto di trenette al pesto. Sergio Di Paolo è nel consiglio direttivo.Il pesto durante la gara deve essere preparato secondo le modalità tradizionali, con il mortaio di marmo di Carrara e il pestello di legno duro, e usando ingredienti autentici e genuini: basilico e olio d'oliva Dop, prodotti nella Riviera ligure, formaggio grana invecchiato di due anni, pecorino, di solito fiore sardo, pinoli italiani, sale grosso delle saline di Cervia e aglio di Vessalico. La gara è aperta a tutti: professionisti, amatori e curiosi in cucina.