Advertising Console

    Ruby difende Berlusconi in tv e svela i suoi drammi familiari

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    1 451 visualizzazioni
    Ruby, la ragazza marocchina protagonista del caso giudiziario che vede Silvio Berlusconi accusato di concussione e prostituzione minorile, difende il premier a spada tratta: "Non mi ha mai toccato neanche con un dito", l'incontro a Arcore è stato solo "una cena normale" anche perché "non ho mai fatto la prostituta" né ho mai detto "di essere la nipote di Mubarak".L'incontro con Berlusconi, ha aggiunto nell'intervista concessa a Alfonso Signorini per il suo programma Kalispera, è arrivato dopo una vita segnata da drammi familiari, come la violenza sessuale subita all'età di nove anni da due zii, per nascondere i quali la ragazza ha detto di avere "sempre inventato una vita parallela".