Advertising Console

    Lite per un parcheggio, figlio di latitante ucciso nel Cosentino

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    461 visualizzazioni
    Una lite per un parcheggio: è il motivo che ha portato all'uccisione di Domenico Presta, 23 anni, figlio del latitante Franco, ucciso a colpi d'arma da fuoco a Spezzano Albanese, nel Cosentino. I carabinieri della compagnia di San Marco Argentano, che indagano sul caso, hanno fermato Aldo De Marco, 44 anni, sospettato di essere l'autore del delitto. I due, che in passato avevano litigato altre volte, gestivano due negozi vicini. Dalle prime ricostruzioni sembra che Presta avesse parcheggiato la sua auto proprio davanti al negozio di De Marco: da qui sarebbe nata la lite che è poi sfociata nell'omicidio. Le indagini sono coordinate dal procuratore della Repubblica del Tribunale di Castrovillari, Franco Giacomantonio.