Advertising Console

    Lo Bello respinge le accuse di Wikileaks sul potere della mafia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    55 visualizzazioni
    Il presidente di Confindustria Sicilia, Ivan Lo Bello respinge le accuse di debolezza dei politici italiani nella lotta alla mafia, avanzate dal console generale americano a Napoli J. Patrick Truhn e contenute in cinque cablogrammi diffusi da Wikileaks.Da quando è stato siglato il protocollo di legalità fra Confindustria Sicilia e forze dell'ordine sono stati fatti passi avanti: 30 imprenditori sono stati espulsi per collusione con Cosa Nostra.