Maltempo in Brasile, oltre 500 morti per le inondazioni

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

915
199 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Sono oltre 500, finora, i morti provocati dall'ondata di maltempo che sta colpendo il Brasile, in particolare la regione montuosa di Serrana, nello Stato di Rio de Janeiro. Almeno 10mila i senzatetto, imprecisato il numero dei dispersi. I geografi parlano della peggiore catastrofe ambientale nella storia del Paese mentre si scava anche con le mani per cercare sopravvissuti nel fango.Per il ministero dell'Ambiente, il numero elevato delle vittime è dovuto anche all'incompetenza dimostrata da alcuni prefetti nella gestione dell'emergenza. La presidente, Dilma Rousseff ha sorvolato le zone colpite dall'alluvione, sottolineando che quello che è successo è un vero dramma e dimostra "un'assoluta indifferenza per i ceti più poveri, che non hanno posti dove vivere e quindi non possono che abitare a fondo valle, vicino ai fiumi e ai piedi delle colline".Il governatore dello Stato di Rio, Sergio Cabral, intanto si è detto preoccupato per quello che potrebbe accadere nelle prossime ore viste le previsioni meteorologiche per nulla rassicuranti.

0 commenti