Advertising Console

    Napoli, embrione abbandonato nei bagni di Castel S.Elmo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    271 visualizzazioni
    Il museo di Castel S. Elmo, nel quartiere Vomero di Napoli, è teatro del ritrovamento di un embrione di circa quattro settimane, lasciato avvolto in un pannolino sporco di sangue dentro i bagni pubblici della struttura. A scoprirlo l'addetta alle pulizie, che ha allertato i carabinieri, intervenuti per sequestrare il materiale poi trasferito ai laboratori di medicina legale del Secondo Policlinico della città. La direttrice del museo Angela Tecce ricostruisce l'accaduto.Sono in corso indagini per risalire all'identità della donna che avrebbe abortito.