Salerno, la Gdf sequestra beni per 17 milioni a un imprenditore. L'uomo è considerato contiguo al clan Maiale della camorra

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
251 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La Guardia di finanza di Salerno ha sequestrato beni per un valore di 17 milioni di euro a un imprenditore di Battipaglia, Antonio Campione, da tempo ritenuto contiguo al clan camorristico Maiale e già in precedenza condannato per riciclaggio di denaro sporco. Il provvedimento di questi giorni nasce invece dal tentativo dell'uomo, una volta venuto a conoscenza delle nuove indagini sul suo conto, di intestare fittiziamente i beni - acquistati con i proventi di usura ed estorsione - a dei suoi parenti e anche a estranei usati come prestanome. A Campione sono stati requisiti sei immobili, due automobili, quattro società immobiliari, due aziende agricole e partecipazioni in 10 altre società.

0 commenti