Advertising Console

    propagare le succulente per innesto

    Riposta
    florello

    per florello

    7
    1 514 visualizzazioni
    Video presi da: http://www.giardinaggio.it/video/

    Alcune succulente hanno uno sviluppo molto lento e stentato, alcune addirittura non riescono a sopravvivere da sole poiché prive di clorofilla; in questi casi risulta molto utile innestare le succulente deboli su altre succulente più vigorose, meno delicate o di crescita più rapida.
    Questo tipo di pratica si svolge con successo soprattutto sulle cactacee; si scelgono come portainnesti piante vigorose, come gli echinopsis, il mirtillocactus, o vari tipi di cereus; su questi si innestano ariocarpus, gymnocactus, o altre specie di difficile coltivazione.
    Il periodo migliore è la primavera o l’inizio dell’estate, perché le piante devono essere in pieno sviluppo vegetativo per essere innestate con successo.