Advertising Console

    Giuliano presenta un suo dipinto

    Riposta
    Vanni Novara

    per Vanni Novara

    1
    75 visualizzazioni
    Un grande artista, un perfezionista, divorato dalla passione per De Chirico, De Chirico conobbe il pittore futurista Carlo Carrà, con cui iniziò il percorso che lo portò a perfezionare i canoni della pittura metafisica: dal 1920 tali teorizzazioni furono divulgate dalle pagine della rivista "Pittura metafisica. Le opere realizzate dal 1915 al 1925 sono caratterizzate dalla ricorrenza di architetture essenziali, proposte in prospettive non realistiche, immerse in un clima misterioso, allargato ad un senso di magia, in quel periodo nelle sue tele non sono presenti figure umane.