Advertising Console

    (24-01-08)_risarcimento_per_rumorosita

    Riposta
    Realesse

    per Realesse

    4
    936 visualizzazioni
    http://tg.realesse.com - Costruttore condannato ad indennizzare il proprietario dell'appartamento al quale ha venduto. Al 20% del valore dell’immobile ammonta la cifra che il venditore deve versare all’acquirente. Il motivo? Un difetto di progettazione e/o costruzione che causa un eccessivo "rumore da calpestio", ovvero si è riscontrato che il normale camminare sul pavimento del piano superiore, che corrisponde al soffitto della persona (il ricorrente) che ha intentato causa al costruttore che gli ha venduto l'immobile, produce eccessive immissioni sonore nell'appartamento di proprietà del ricorrente.
    Il consulente tecnico d'ufficio (Ctu), nominato dal giudice, ha infatti riscontrato che l'esecuzione della prova di rumore da calpestio, eseguita con un macchinario apposito, ha infatti confermato come tale rumorosità fosse eccessiva. Inoltre il Ctu stesso non individua con esattezza l'origine del problema, ovvero se sia riferibile ad errori di progettazione o di messa in opera.