L'eurogol di Oleg Blokhin

James Conway
317
8 096 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Oleg Blokhin, pallone d'oro europeo 1975, è stata la star più luminosa del calcio sovietico anni settanta.
Dotato di dribbling e di un piede sinistro potente e preciso, Blokhin non disdegnava soluzioni di destro (celebre l'aneddoto che racconta delle ora passate a provare a calciare alla cieca verso una porta divisa in zone numerate).
Nel 1972, a soli vent'anni e alla prima stagione da titolare con la Dinamo Kiev, vinse la classifica marcatori segnando 14 reti. Fu capocannoniere del Campionato sovietico per altre quattro volte: 1973 (18 gol), 1974 (20 gol), 1975 (18 gol) e 1977 (17 gol). Condusse la Dinamo Kiev a vincere 5 titoli in 8 anni. Il 9 settembre 1975 mise a segno un celebre goal nella finale d'andata della Supercoppa europea giocata contro il Bayern Monaco del "kaiser" Franz Beckenbauer, dribblando in fazzoletto di terra quattro avversari e poi fulminando il portiere sul palo lontano (vfr. video). Il 6 ottobre dello stesso anno completò l'opera nella partita di ritorno, con due goal che regalarono la alla squadra la Supercoppa europea. Blochin riconquisterà lo stesso trofeo, sempre con la Dinamo Kiev, nella stagione 1985/1986. La rivista France Football gli assegnò il Pallone d'Oro quale miglior giocatore europeo nel 1975.

0 commenti