Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Eni in prima linea in programmi di accesso all'energia in Africa

3 anni fa8 views

Milano, (askanews) - In Africa 630 milioni di persone non hanno accesso all'elettricità e altre 730 milioni ricorrono a sistemi inefficienti e pericolosi per cucinare e scaldarsi, con il risultato che circa 1,5 milioni di persone, per lo più donne e bambini, muoiono ogni anno per intossicazione o incendi. Per questo bisogna lavorare sull'accesso alle fonti energetiche che sono fondamentali per la crescita economica e sociale dei Paesi in via di sviluppo. Questi alcuni dei dati che emergono dall'Africa Energy Outlook dell'Agenzia Internazionale dell'Energia presentato a Milano al seminario "L'accesso all'energia in Africa" dell'associazione Wame (World Access to Modern Energy) di cui il gruppo Eni è membro fondatore insieme a Expo 2015 e altre 8 società energetiche europee. Roberto Casula, Chief Development, Operations & Technology Officer di Eni che è anche Official Partner For Sustainability Initiatives in African Countries di Expo 2015.
"L'accesso all'energia è un elemento molto impo

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Eni in prima linea in programmi di accesso all'energia in Africa
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/x2q7d7z" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra