Advertising Console

    Israele annuncia nuovi insediamenti in Cisgiordania

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    700
    18 visualizzazioni
    Israele annuncia l’appropriazione di 400 ettari di terreno in Cisgiordania finalizzata alla costruzione di nuovi insediamenti nella zona di Betlemme. La decisione è stata comunicata dall’esercito dello Stato ebraico e solleva dure critiche da parte di Ong come “Peace Now”:

    “L’annuncio di questi nuovi insediamenti da parte del governo israeliano è molto significativo, il più importante da almeno 10, 20 anni” ha detto Yariv Oppenheimer dell’Ong israeliana “Peace Now”. “È una pugnalata alle spalle per Mahmoud Abbas e per i palestinesi moderati, invece che cercare di rafforzare l’Autorità Palestinese a detrimento di Hamas”.

    Il comunicato israeliano non è accompagnato da motivazioni. Da notare tuttavia che si tratta dell’area nella quale sono stati uccisi, in giugno, 3 ragazzi ebrei da parte di una cellula di Hamas.

    “Siamo sostanzialmente contrari ad ogni cambiamento rapido in Cisgiordania in questo momento visto che dovremmo piuttosto riprendere in qualche modo un processo di pace” ha detto il Ministro delle Finanze israeliano Yair Lapid, voce critica in seno all’esecutivo di Benjamin Netanyahu.

    L’annuncio da parte di Tel Aviv avviene nel contesto di estrema tensione dopo la guerra a Gaza costata la vita a oltre 2.100 palestinesi e 64 soldati israeliani.