Crisi senza fine, ancora disoccupati e arriva la deflazione

Try Our New Player
askanews
899
4 views
  • About
  • Export
  • Add to
Milano (askanews) - La crisi, purtroppo, non è finita. Ad annullare l'ottimismo dei mesi scorsi sull'uscita del nostro Paese dal tunnel, arrivano i nuovi dati dell'Istat che certificano tanto il nuovo aumento della disoccupazione, quanto l'entrata in deflazione. Un mix pericoloso di elementi che pesano in maniera sensibile sulla vita quotidiana degli italiani. Nello specifico mese di luglio la disoccupazione ha raggiunto il 12,6%, con un +0,3% rispetto a giugno. Il numero totale dei disoccupati è salito a 3.220.000, con un +4,6% su base annua.
Deprimenti anche i numeri relativi all'andamento dei prezzi, che virano in negativo, e quindi in deflazione, per la prima volta dal 1959. Un dato che testimonia come il mercato sia fermo e con esso i consumi, indice profondo sullo stato di salute economica dei cittadini di una nazione. E in questo momento la salute non appare buona.

0 comments