L'App antifurto per smartphone diventa obbligatoria in California

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
5 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
New York, (askanews) - Lo Stato della California ha approvato una legge che obbliga i produttori di smartphone a includere nei loro dispositivi una app antifurto, la cosiddetta "kill switch".
Il software blocca i telefoni una volta che il proprietario ne denuncia lo smarrimento o il furto: possono essere riattivati solo con la password corretta o un numero di identificazione personale. Il regolamento entrerà in vigore nel luglio 2015. L'obiettivo è far calare i furti di smartphone e dunque anche la violenza nelle strade.
La California segue così l'esempio del Minnesota, che ha già approvato una legge simile a maggio. Il nuovo regolamento obbliga costruttori come Apple, Samsung o Motorola a includere la "kill switch" già attivata di default nei nuovi modelli.
Secondo il New York Times, sono oltre 3 milioni gli smartphone rubati nel 2013 negli Stati Uniti.

0 commenti