Advertising Console

    E' flop per i saldi estivi -30% secondo Confesercenti Roma. Unanime il commento dei negozianti: non ci sono più soldi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    14 visualizzazioni
    Napoli (TMNews) - E' flop per i saldi estivi e i negozianti disperati chiedono di poter prolungare le vendite scontate fino alla fine di settembre. In base ai dati della Confesercenti Roma, il calo sarebbe in media del 30% rispetto allo scorso anno, già segnato come quelli precedenti dalla crisi. Numeri che trovano riscontro nelle risposte rassegnate di una negozianteE gli effetti si vedono nelle vetrine e nell'interno dei negozi ancora pieni di articoli estivi. A nulla è servita la decisione di molti esercenti di chiudere solo la settimana di Ferragosto facendo le ferie più brevi nella storia della categoria. "Il denaro non circola più. Quel poco che c'è la gente lo trattiene per esigenze private, personali. Quindi gli acquisti in questo caso di abbigliamento, sono molto limitati, il minimo indispensabile", ha commentato un altro negoziante. Dunque gli 80 euro del governo Renzi non hanno risollevato le sorti dei negozianti che ora si vedono costretti a ridurre gli ordinativi di capi invernali per evitare di avere altro invenduto. Ma molti fornitori sono contrari e preferiscono incolpare i loro agenti dei mancati incassi, mettendo così in crisi un'altra categoria.