L'Ucraina in fiamme. Kiev denuncia: "Abbattuto un caccia"

23 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Se il convoglio di presunti aiuti russi avanza a passo di lumaca, i combattimenti procedono invece a passo di carica. Mentre la lista delle vittime continua ad allungarsi, Kiev affida a un portavoce dell’esercito, la denuncia l’abbattimento di un caccia ucraino nell’est del paese.

A Donetsk si allarga intanto il fronte delle macerie: attacchi a nord della città e nei dintorni dello stadio, secondo i ribelli sarebbero costati mercoledì la vita a 9 persone.

In tutto l’est del paese il bilancio di sangue registrato dalle autorità ucraine in 24 ore appena sale però a una quarantina di vittime civili e a decine di feriti.

Media locali sostengono che le forze regolari abbiano espugnato una buona parte della roccaforte ribelle di Luhansk, mentre i due campi rivendicano a fasi alterne il controllo dello strategico snodo ferroviario di Ilovaisk.

Potrebbe intanto avvicinarsi il via libera delle autorità al “convoglio di presunti aiuti russi“http://it.euronews.com/2014/08/16/ucraina-arrivati-a-lugansk-gli-aiuti-umanitari-inviati-da-kiev/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:%20euronews/it/news%20%28euronews%20-%20news%20-%20it%29. Da giorni bloccati alla frontiera, quattro dei camion che lo compongono sono entrati nell’area doganale. E proprio in queste ore, sostengono portavoce ucraini, potrebbero partire le agognate ispezioni.

0 commenti