Israele: matrimonio fra musulmano ed ebrea sfidando estremisti. Lei si converte all'Islam e sposa il fidanzato

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

879
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 18 ago. (TMNews) - Prove di dialogo fra società civile israeliana e quella palestinese. A poche ore dalla fine della tregua in medioriente due ragazzi, il musulmano Mahamud Mansur e l'ebrea convertita all'Islam Moral Malca, fidanzati da cinque anni, hanno infatti deciso di sposarsi sfidando i veti e la rabbia degli integralisti di entrambe le parti. Le nozze si sono svolte sotto l'occhio vigile di 200 agenti israeliani in assetto anti-sommossa, chiamati dal ministro per la sicurezza interna dopo che un gruppo della destra ebraica Lehava ha annunciato una manifestazione di protesta. Manifestazione autorizzata dal tribunale distrettuale di Tel Aviv, che però ha imposto agli organizzatori di tenersi a 200 metri dal luogo della cerimonia. "Non mi preoccupo di lei, non è di alcun interesse visto che si è già convertita all'Islam. Ma anche se si è convertita è ancora ebrea, ed ebrei saranno i suoi figli. Sono sicuro che nel giro di poco tempo tornerà da noi per chiedere aiuto", ha dichiarato un ebreo ultra-ortodosso. Di parere opposto Mohamed, il padre dello sposo: "Lasciate che ciascuno faccia le proprie scelte. Se la coppia avrà figli questi saranno musulmani, come prevede la nostra religione".Nonostante gli atriti e le divergenze, il matrimonio è stato un successo. Celebrato a Jaffa un sobborgo di Tel Aviv dove la popolazione è mista, le nozze di Moral e Mahumd sono state accompagnate da vere e proprie scene di festa con urla di gioia e lanci di fiori solo in parte rovinate dalle lontane proteste degli integralisti.(immagini Afp)

0 commenti