Iraq, i Peshmerga curdi riconquistano la diga di Mosul

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
48 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Mosul (askanews) - Una pesante controffensiva dei Peshmerga curdi appoggiati da raid aerei americani, ha permesso di riconquistare il controllo della strategica diga di Mosul e tre cittadine più a est in Iraq. Caccia e droni americani hanno condotto in un solo giorno 14 nuovi raid contro le postazioni dei miliziani dell'Isis. Gli attacchi, sottolinea il Pentagono, hanno danneggiato o distrutto mezzi e strutture militari dell'Isis e sono mirati a sostenere gli aiuti umanitari alle centinaia di migliaia di profughi, molti cristiani o appartenenti alla minoranza degli Yazidi, in fuga di fronte all'avanzata jihadista.
La diga di Mosul che era finita nelle mani delle milizie dello Stato islamico il 7 agosto, fornisce acqua ed elettricità all'intera piana di Ninive, ed è indispensabile per l'irrigazione di vaste campagne.
Ma per l'Isis il conflitto va al di là dei confini dell'Iraq, investendo anche i territori contigui nel nord della Siria, che farebbero parte del loro autoproclamato Califfato islamico.
(IMMAGINI AFP)

0 commenti