L'oro nero della Cina: i capelli umani per le parrucche

TM News  Video
838
11 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Taihe, (TMNews) - Lunghi, neri e redditizi. I capelli rappresentano un'importante fonte di reddito per le donne cinesi delle zone rurali. In particolare la contea di Taihe nella provincia di Anhui è il principale centro di raccolta e vendita all'ingrosso di capelli umani, usati poi per realizzare parrucche. Un mercato che sembra di nicchia, ma che genera un importante giro di affari che nel 2012 ha raggiunto i 90 milioni di dollari.
"Il valore dei capelli è così alto che la gente li chiama oro nero, il prezzo arriva anche a mille dollari al chilo per i capelli lunghi 50 cm" dice il titolare di una azienda che esporta capelli umani.
I venditori dividono i capelli per lunghezza, colore e tipo che poi vengono preparati e divisi in ciocche a mano da migliaia di operaie che lavorano in laboratori fatiscenti per preparare le parrucche ed extension che indosseranno le donne in Europa e negli Stati Uniti. La Cina è il principale esportatore di capelli al mondo.
(immagini AFP)

0 commenti