Advertising Console

    Iraq: Usa non evacueranno profughi. Non ci sarebbe pericolo imminente

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    752
    39 visualizzazioni
    Niente evacuazione dei rifugiati Yazidi dalle montagne irachene da parte Usa. Il rischio genocidio non è imminente.

    Washington scongiura così l’invio di truppe sul terreno limitandosi a paracadutare, per ora, aiuti umanitari sulle persone che sarebbero minacciate di sterminio dall’Isis.

    L’invio di truppe, e quindi il rischio di perdite umane americane, turbava i sonni del presidente Obama sottoposto a critiche interne.

    Scartato per ora l’intervento sul campo, non così l’approvvigionamento di armi ai Peshmerga curdi. Agli Usa si è unita la Francia e si pensa perfino che le armi abbiano cominciato ad arrivare.

    Per ora le uniche vittime sono proprio gli Yazidi, considerati apostati e infedeli dagli integralisti di Isis, cercano di sopravvivere con quel poco che arriva per via aerea. Fra di loro tantissime donne e bambini.