Advertising Console

    Draghi: ripresa eurozona prosegue moderata e diseguale. "Sulle riforme più sovranità all'Europa"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    14 visualizzazioni
    Francoforte, (TMNews) - Più sovranità all'Europa in tema di riforme strutturali: la chiede Mario Draghi, presidente della Bce, al termine del consiglio direttivo, insistendo sulla necessità di un maggior coordinamento da parte Bruxelles per rendere più omogenea la ripresa economica dell'area euro che resta moderata e diseguale. "I tassi di interesse - ha proseguito Draghi - resteranno bassi al livello attuale per un prolungato periodo di tempo". "Questo dovrebbe aiutare i finanziamenti e stimolare il credito. Il consiglio della Bce è unanimemente determinato a usare anche misure non convenzionali se fosse necessario. Gli interventi riporteranno l'inflazione verso l'obiettivo del 2%" ha spiegato Draghi da Francoforte.Il presidente della BCE ha ribadito che restano ancora rischi al ribasso per la ripresa dalle tensioni geopolitiche, ma non solo. "Il calo del Pil in Italia - ha concluso il Governatore - dipende dal basso livello di investimenti privati causato dall'incertezza, mentre i Paesi che sono stati in grado di fare le riforme, stanno crescendo di più".(immagini AFP)