Gaza, nuovi raid israeliani: pioggia di fuoco sulla Striscia. La situazione torna incandescente, tregua ormai dimenticata

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Gaza (TMNews) - La tregua è solo un ricordo: nella Striscia di Gaza i combattimenti sono ripresi in modo massiccio dopo che il rapimento di un soldato israeliano da parte di Hamas ha scatenato la reazione delle forze militari dello Stato ebraico, che hanno compiuto numerosi raid aerei su Rafah e anche nei pressi di Gaza City. Qui un attacco mirato dell'aeronautica ha distrutto diverse abitazioni nel campo profughi di al-Shati."Gli israeliani - racconta uno degli abitanti delle case distrutte - ci hanno detto di andarcene perché stavano per attaccare. Abbiamo chiesto aiuto ai nostri vicini e siamo fuggiti. Prima hanno lanciato un razzo con un drone, dopo 5 o dieci minuti sono arrivati gli F-16".Nella zona di Rafah invece non sono mancati i morti, dopo una intera notte di scontri e raid. La guerra continua, e al momento non sembra ragionevole ipotizzare uno sbocco pacifico a breve termine.

0 commenti