Advertising Console

    Israele: strategicamente sbagliato fermarsi prima di distruggere i tunnel di Hamas

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    693
    2 visualizzazioni
    “Israele non si fermerà fintanto che l’ultimo tunnel di Hamas non verrà distrutto”. È il punto di vista del governo israeliano che vuole togliere la terra da sotto i piedi alla resistenza palestinese. Distruggere i tunnel attorno a Gaza significa bloccare gli approvvigionamenti di armi. Fermarsi adesso, secondo Tel Aviv, sarebbe strategicamente un errore perché Hamas avrebbe il tempo di procurarsi altri missile.

    Ha detto il premier Netanhyahu: “Abbiamo neutralizzato dozzine di tunnel dei terroristi. Non accetteremo alcuna tregua che impedisca alle forze armate israeliane di completare la loro missione. Distruggere il reticolo di tunnel per proteggere i cittadini israeliani.”

    Secondo tel Aviv qualsiasi soluzione duratura al conflitto israelo-palestinese deve garantire il disarmo dei
    gruppi terroristici e la smilitarizzazione di Gaza. Israele si dice stanco dello stillicidio di missili dai territori e non vuole ritrovarsi fra qualche mese nella stessa situazione odierna.