Spazio, lanciato con successo l'Atv-5 dell'Esa verso la Iss. Il "Georges Lamaitre" è l'ultima navetta della famiglia Atv

askanews

per askanews

884
31 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Kourou (TMNews) - La cavalcata del "Georges Lamaitre" verso la Stazione Spaziale Internazionale è iniziata nella notte tra il 29 e il 30 luglio 2014, dallo spazioporto di Kourou, in Guyana Francese. Si tratta del quinto e ultimo Automated transfer vehicle, la navetta cargo "Atv" utilizzata dall'Agenzia spaziale europea (Esa) per rifornire l'Iss.L'Atv-5 prende il nome dallo scienziato belga che formulò la teoria del Big-bang. Nel suo modulo pressurizzato "made in Italy", costruito dalla Thales Alenia Space, è stivato il più grande carico mai portato in orbita: oltre 6 tonnellate e mezza di rifornimenti per gli astronauti. C'è anche un'opera d'arte: la riproduzione di un meteorite schiantatosi sulla Terra 5mila anni fa. L'attracco all'Iss sarà automatico, monitorato dall'astronauta tedesco dell'Esa, Alexander Gerst."L'Atv 5 resterà agganciato alla Stazione per 6 mesi - ha spiegato Nico Dettmann, capo progetto dell'Atv - provvederà anche a correggere l'orbita e l'altitudine della stazione, dopodiché, carico di rifiuti, rientrerà disintegrandosi nell'atmosfera terrestre.Il volo del "Georges Lamaitre", dunque, segna la fine del progetto Atv. Ma l'Esa metterà a disposizione della Nasa tecnologia ed esperienza per creare, con la capsula Orion, l'astronave che potrebbe riportare l'uomo sulla Luna e, forse, su Marte.A Houston, intanto, continua l'addestramento dell'astronauta italiana dell'Esa Samantha Cristoforetti in vista del lancio del 23 novembre per la missione di 6 mesi "Futura" dell'Agenzia spaziale italiana (Asi). Proprio a lei sarà affidato il compito di monitorare il distacco e il rientro sulla Terra dell'ultimo Atv.

0 commenti