A Gaza 12 ore di fragile tregua, Kerry "obiettivo è cessate il fuoco di lungo periodo"

6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Prove di tregua tra Israele e Hamas. La fragilità del cessate il fuoco umanitario di 12 ore, iniziato alle 7 di questo sabato, è stata rimarcata dall’ennesimo bombardamento israeliano, quando mancavano 30 minuti allo stop alle armi: 18 membri di una famiglia sono stati uccisi dal fuoco di un carro armato nel sud della Striscia.

Israele, al momento, ha rifiutato la tregua di 7 giorni proposta da John Kerry che però lavora a costruire una proposta comune insieme ai suoi colleghi europei e i mediatori del Qatar.

“In questo momento stiamo lavorando per ottenere una breve tregua di sette giorni. Un cessate il fuoco umanitario di sette giorni in coincidenza con le celebrazioni per la fine del Ramadan – ha spiegato Kerry – L’obiettivo è quello di creare le condizioni per arrivare a una pace più durevole e a un cessate il fuoco di lungo periodo”.

Per il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, l’operazione ‘Barriera di protezione’ punta a distruggere i tunnel attraverso i quali passano le armi e i miliziani di Hamas.

19 giorni di assedio hanno provocato la penuria dei generi di prima necessità, mentre le vittime – in maggioranza civili – sono quasi 900.

0 commenti