Advertising Console

    Dama del Pollaiolo tornata a Milano dopo aver sedotto giapponesi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    43 visualizzazioni
    Milano (askanews) - Dopo due mesi di trasferta in Giappone nei quali si è affermata come icona dell'arte rinascimentale italiana, vista da 50.000 persone solo ad Osaka, la "Dama del Pollaiolo", è tornata nella sua casa a pochi passi dalla Scala. Un prestito, quello del dipinto simbolo del Poldi Pezzoli di Milano, che è solo l'inizio di un processo di apertura del museo verso l'estero come spiega il direttore Annalisa Zanni:
    "Il consiglio di amministrazione ha scelto di percorrere questo processo di internazionalizzazione, il museo che esce dalle sue mura e viene rappresentato non come feticcio, ma come rappresentazione di un tassello della storia della città di Milano". A novembre sarà però il Poldi Pezzoli stesso a beneficiare di tre prestiti dall'estero che permetteranno di allestire una mostra senza precedenti:
    "Verranno dal Metropolitan Museum di New York, dalla Gem ldegalerie di Berlino e degli Uffizi di Firenze. I quattro ritratti che sono stati realizzati nella seconda metà del Quattrocento da questa straordinaria bottega del Pollaiolo a Firenze verranno per la prima volta riuniti nella loro storia". Quattro straordinari ritratti femminili che celebreranno due artisti, impegnati nella pittura come nell'oreficeria, per offrire manufatti di tutti i tipi a un mercato del lusso "Made in Italy" che forse è nato proprio all'ora.