I Paesi Bassi accusano: l'abbattimento del volo MH17 è un crimine di guerra

29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Sotto la pioggia di Rotterdam un centinaio di persone ha commemorato con una marcia silenziosa 2 delle 193 vittime olandesi dello schianto del volo della Malaysia Airlines.

Fiori e messaggi di cordoglio, per ricordare Jenny Loh e Popo Fan la coppia che gestiva un ristorante cinese nella zona del porto: “C‘è rabbia perché siamo inermi – racconta un partecipante – l’aviazione civile non è una parte nel conflitto, le vittime non sono una parte nel conflitto, è così triste”.

I Paesi Bassi hanno pagato il prezzo più alto in termini di vittime, tra queste c’erano 80 bambini. “Questa tragedia – ha detto il re Willem-Alexander – ha lasciato una profonda ferita nella nostra società, ne resterà il segno per molti anni, quando la situazione arriva ad essere tanto orribile, la forza interiore, la compassione e la solidarietà sono le cose più importanti”.

La giustizia olandese ha aperto un’inchiesta per omicidio, crimini di guerra e per il fatto che un aereo di linea stato abbattuto intenzionalmente.

0 commenti