Advertising Console

    Microsoft taglia fino a 18.000 posti di lavoro

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    3 visualizzazioni
    New York, (askanews) - Un piano lacrime e sangue a Microsoft. Il colosso di Redmond ha annunciato il taglio fino a 18.000 posti di lavoro nell'arco del prossimo anno. Di questi, 12.500 sono il frutto dell'unione del gruppo informatico alla divisione di telefonia mobile di Nokia, acquisita lo scorso aprile. In seguito a quell'operazione il numero di dipendenti a libro paga era salito a oltre 120.000. La sforbiciata riguarda il 14% della forza lavoro. I licenziamenti dovrebbero determinare oneri lordi totali tra gli 1,1 e 1,6 miliardi di dollari, inclusi costi legati a benefit e indennità di buonuscita. L'annuncio è arrivato in una email spedita ai dipendenti dall'amministratore delegato Satya Nadella e pubblicata sul sito di Microsoft.
    (immagini Afp)