Bambino Gesù: il primo robot che fa camminare di nuovo i bambini. Lokomat, il primo del Lazio, installato a Santa Marinella

TM News  Video
840
72 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - E' il primo robot che aiuterà a far camminare di nuovo i bambini che hanno perso l'uso degli arti in seguito a danni neurologici, congeniti o acquisiti. E' Lokomat, robot di ultima generazione progettato per consentire il recupero della funzionalità delle gambe, grazie alla donazione di circa 350mila euro della Fondazione Roma. Il primo ad essere installato nel Lazio, presentato all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Santa Marinella.Il robot, che farà tornare a camminare almeno 100 bambini ogni anno, arricchisce il laboratorio di robotica e analisi del movimento del Bambino Gesù, il più grande centro nella riabilitazione pediatrica del centro-sud Italia, un'eccellenza a livello internazionale.Enrico Castelli, direttore Unità di riabilitazione pediatrica del Bambino Gesù.Questo robot è dedicato alla riabilitazione del cammino del bambino e consente di avere una riabilitazione intensiva di tutte le fasi del passo. Possiamo controllare ogni momento e l'appoggio del piede, i movimenti della gamba e della coscia, impossibile ottenere con le metodiche tradizionaliLokomat è un sofisticato macchinario per il trattamento riabilitativo. Il bambino, in pratica, sfrutta la fase riabilitativa (che dura circa 4 settimane) per acquisire gli impulsi che collegano gli arti al cervello. Dopo questo periodo è in grado di camminare di nuovo senza alcun ausilio di tipo meccanico.Lokomat è costituito da 4 componenti: l'esoscheletro che viene indossato dal bambino e ne controlla il cammino, il tapis-roulant che si muove in sincronia con i passi del paziente, un sistema per alleggerire il peso e ridurre la fatica e l'interfaccia 'avatar' con la realtà virtuale.

0 commenti