Advertising Console

    Malala in Nigeria per ricordare al mondo le 200 ragazze rapite

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    93 visualizzazioni
    Abuja, (askanews) - Malala dalla parte delle ragazze nigeriane rapite da Boko Haram. La giovane pachistana arrivata in Nigeria nel giorno del suo 17esimo compleanno per ricordare all'opinione pubblica internazionale la tragedia delle sue coetanee rapite in aprile dai terroristi islamici:
    "Come me quelle ragazze non volevano altro che studiare e andare a scuola. Questa tragedia è stata all'attenzione del mondo per qualche giorno poi non se ne è più parlato, i leader del mondo devono impegnarsi per far tornare quelle ragazze a casa" ha detto Malala incontrando alcune delle studentesse che sono riuscite a sfuggire ai militanti islamici.
    Il 14 luglio, nel cosiddetto "Malala Day", il giorno che le Nazioni Unite hanno dedicato alla ragazza che è sopravvissuta a un attentato dei talebani per la sua campagna a favore dell'istruzione femminile, Malala lancia un fondo da 145mila sterline per borse di studio rivolte ai giovani.
    (immagini AFP)