Striscia di Gaza, nella notte la prima invasione di terra

43 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Al sesto giorno di bombardamenti israeliani su Gaza si contano oltre 160 vittime palestinesi, più di mille i feriti. Il raid aereo compiuto nella notte ha preso di mira il comando della polizia di Hamas e la sede di una banca islamica a Gaza City. Contro un sito di lancio di missili di Hamas, nel nord della Striscia di Gaza, si è svolta la prima operazione di terra dall’inizio dell’offensiva. Quattro soldati israeliani che hanno partecipato alla missione sono rimasti feriti, lo riferiscono fonti giornalistiche. Ci sono oltre 30 mila riservisti che attendono al confine con Gaza nuovi ordini, per un nuovo intervento militare di terra.

In migliaia hanno lasciato la zona settentrionale della Striscia di Gaza per mettersi al riparo dopo che è giunto dall’esercito israeliano l’invito a mettersi in salvo, in vista del nuovo intervento militare.

In sei giorni tel Aviv ha condotto oltre 1200 attacchi aerei con l’obiettivo di sitruggere la capacità di Hamas di sparare razzi in territorio Israeliano. In tutto sarebbero circa 700 i lanci partiti dalal Striscia, 130 dei quali sarebbero stati intercettati dal sofisticato sistema di difesa “Iron Dome”.

0 commenti