Smantellato giro prostituzione tra Castelli e litorale romano

askanews

per askanews

844
78 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - All'esterno apparivano regolari centri massaggi dove poter trascorrere momenti rilassanti, ma in realtà i clienti più esigenti potevano fruire di un altro genere di prestazioni. E' stata la guardia di finanza di Roma a smantellare un giro di prostituzione tra i Castelli romani e il litorale romano, con l'arresto di 4 cittadini cinesi per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, cinque immobili sequestrati e due donne denunciate.
Gli affari andavano così bene che l'organizzazione ha aperto cinque succursali tra Velletri, Genzano e Nettuno, tutte con la stessa modalità. Le fiamme gialle ha sequestrato anche ventimila euro in contanti trovati durante le perquisizione e denunciato le due donne italiane che hanno messo a disposizione la loro licenza di estetiste per l'attività dei centri massaggi.

0 commenti